Skip to content

Biografia


 

Il progetto

 

Nato come progetto solista nel 2015 dal chitarrista Daniele Maraspin dando alla luce il primo Ep strumentale ‘A bat’s project’ prodotto da Gianni Rojatti e mixato da Giacomo Castellano , si evolve nel 2016 in un trio con la collaborazione del tastierista e produttore di EDM Elia Zupin e del batterista Alfredo Macuz.

Pur se nati da poco hanno già avuto occasione di aprire il concerto ad Isao Fujita e Gianluca Ferro (due grandi esponenti della chitarra metal nel mondo).

Dopo la creazione del video ufficiale portatore del nome della band si sono esibiti in duo al Balconytv Trieste entrando nella comunity degli Editor’s Pick.

Le sonorità della band spaziano dalle ritmiche metal ben amalgamate tra chitarra e batteria che godono però di un notevole respiro grazie al supporto elettronico.

Il sound

fortemente influenzato da gruppi metal come gli Animals As Leaders, Messhuggah, Sikth, Periphery, Jason Becker, Nevermore, Jeff Loomis, Korn, ma anche da altre band o musicisti completamente diversi come Steve Vai,Michael Jackson, Foo Fighters, Nirvana, Skrillex.
Si crea un genere che spazia da sonorità ritmiche estremamente metal ad un sound tipico della musica dubstep.
Diversamente da quello che ci si potrebbe aspettare è un progetto strumentale incentrato più sulle ritmiche che sugli assoli.

L’ep 

L’Ep nasce grazie alla volontà di creare un disco esordiente di chitarra solista.
Il progetto viene accolto con entusiasmo da Gianni Rojatti, il quale si proprone nel ruolo di produttore e co-arrangiatore.
Nei mesi a seguire vengono esaminate tutte le tracce di prova e ne vengono scelte tre che andranno a comporre l’Ep.
Erik Tulissio, batterista della Band Dolcetti accetta di registrare tutte le tracce di batteria e crea in pochissimo tempo un tappeto ritmico devastante.
Finite le registrazioni Giacomo Castellano, noto Chitarrista-Turnista Italiano accetta di mixare il disco.